Passa ai contenuti principali

Domenica 21

Raccolta firme per referendum su articolo 8 e 18, reddito di cittadinanza e unioni civili…e primarie

Domenica mattina cosa avete da fare? Una gita fuori porta? Benissimo! Volete vedere
sua eminenza cardinal Tettamanzi alla Canazza? OK, Affari vostri! Oppure tuffarvi nei sapori del Tuttonatura autunnale? Bella idea!
Qualunque cosa abbiate in mente di fare, non partite in tromba! Prima di organizzare la vostra giornata fate un salto in Piazza Morelli, la
piazza del centro antistante il supermercato che non voglio nominare ma che è impossibile non vedere dato che domina l'area Cantoni.
Domenica dalle 9,30 alle 13,00 è previsto il presidio di Sinistra Ecologia Libertà, sotto al cui gazebo potrete trovare gli stoici militanti che non ammainano la bandiera della sinistra in una città dove tra pidiellini, legisti e cinquestellati (ma soprattutto ex feudo della balena bianca, e tal cosa si sente) fare sentire la propria voce rimane molto difficile.
Il motivo di tale presidio è semplice. La raccolta firme per referendum su articolo 8 e 18, reddito di cittadinanza e unioni civili oltre a cominciare a fare sapere in giro che le primarie di coalizione sono imminenti.
Non solo slogan quindi, la raccolta di firme sugli argomenti citati già costituisce ben più di un'idea su alcuni punti di programma che il candidato alle primarie per SEL, Vendola porta avanti.
Quindi, in attesa di godervi la giornata (se non lavorate, naturalmente) dedicate una parte del vostro tempo per fare due passi raggiungere il banchetto e contribuire alla raccolta firme.
Potrebbe essere anche l'occasione per scambiare due considerazioni sul futuro, ragionamenti che non fanno mai male…

Post popolari in questo blog

Insieme per Legnano. Quando la faccia è come il…bronzo.

“Hai la faccia come il…” è una locuzione che normalmente alberga ai bassi livelli nelle conversazioni, recentemente tornata alle cronache dopo essere stata usata come parte del “lessico politico” in una recente assemblea del PD, chiaramente in quella sede censurata.

Un territorio sotto assedio: oggi si decide su ACCAM.

A dispetto del cauto ottimismo che si poteva auspicare alcuni mesi or sono, le novità riguardanti ACCAM e la discarica nel Parco del Roccolo portano nubi nere sul futuro del territorio e sono argomento di cronaca quotidiana.

Ancora polemiche sul Parco ex-Ila (e dintorni).

Ci sono persone che hanno la verità in tasca, certezze cristalline e la convinzione di essere nel giusto.Beate loro.