Passa ai contenuti principali

Riunione di Fare Legnano

Lo scorso lunedì 17 si è tenuta la riunione di Fare Legnano. 
Molto sinteticamente riporto quanto deciso in quella sede.
Come argomento di apertura abbiamo trattato la situazione referendaria alla luce degli ultimi sviluppi come prosieguo alle raccolte firme (sull'Acqua Pubblica e sulle Energie Rinnovabili, questa seconda legata al ritorno Nucleare)da noi effettuate in sinergia con le associazioni ed i soggetti politici .
Dopo il pronunciamento della Corte Costituzionale la possibilità che in primavera si arrivi al Referendum diventa concreta, per quanto la situazione politica in cui versa il Paese è intricata, quasi indecifrabile e potrebbe in ultima analisi spostare le date della consulta in caso di voto.
Questa possibilità non inficia la nostra decisione di cominciare a sondare il terreno nella nostra realtà locale perché il fronte a sostegno dei quesiti referendari sia il più ampio e completo possibile.Ci siamo divisi i compiti in questo senso anche con la gradita collaborazione di chi si è incontrato con Fare Legnano per la prima volta. In seguito si è discusso delle attività su cui concentreremo la nostra azione e che sceglieremo nella prossima riunione associativa che prevediamo di tenere entro l'inizio del mese di Febbraio, ivi compresa la possibilità di porre l'accento a Legnano sull'Earth Day 2011.
La conclusione dell'incontro ci ha visto concordi nell' approfondire le proposte giunteci da alcuni cittadini riguardanti temi diversi tra loro ma di primo piano quali le barriere architettoniche da un lato e una proposta pienamente culturale dall'altro.

Commenti

Post popolari in questo blog

Insieme per Legnano. Quando la faccia è come il…bronzo.

“Hai la faccia come il…” è una locuzione che normalmente alberga ai bassi livelli nelle conversazioni, recentemente tornata alle cronache dopo essere stata usata come parte del “lessico politico” in una recente assemblea del PD, chiaramente in quella sede censurata.

Un territorio sotto assedio: oggi si decide su ACCAM.

A dispetto del cauto ottimismo che si poteva auspicare alcuni mesi or sono, le novità riguardanti ACCAM e la discarica nel Parco del Roccolo portano nubi nere sul futuro del territorio e sono argomento di cronaca quotidiana.

Ancora polemiche sul Parco ex-Ila (e dintorni).

Ci sono persone che hanno la verità in tasca, certezze cristalline e la convinzione di essere nel giusto.Beate loro.