Passa ai contenuti principali

Earth Day 2011


Il 22 Aprile come ogni anno viene ricordata l'importanza della conservazione delle risorse naturali della Terra attraverso l'Earth Day, la Giornata della Terra.
Dal 1970 le azioni individuali e collettive per la salvaguardia del nostro pianeta aumentano.Ho letto che quest'anno l’obiettivo è di far registrare un miliardo di azioni "verdi"(Billion Acts of Green delle quali una percentuale importante è frutto di atti proposti da singoli cittadini), prima del Summit della Terra che si terrà dal 14 al 16 maggio 2012 a Rio de Janeiro in Brasile.
Anche nel nostro paese ci si adegua a questa mobilitazione.
Come possibile leggere nell'intento di Porta la Sporta ( iniziativa che riunisce Comuni, associazioni ambientaliste come il  WWF, Italia Nostra, o di altra natura quali il Touring Club Italiano e Adiconsumer)per vincere le sfide ambientali è necessario essere in tanti, agire in sinergia, e formare un fronte unico che prenda parte, con azioni quotidiane alla lotta contro i cambiamenti climatici e lo sfruttamento intensivo delle risorse del pianeta perché è su 365 giorni all'anno che debbono essere compiuti gli sforzi per portare a casa qualche risultato.
In effetti il valore simbolico di un evento come l'Earth Day o come iniziative del genere è relativo, l'effettivo segnale di un cambiamento nell'approccio alla sostenibilità, alla tutela e all'investimento in un modello di sviluppo differente viene dato dalla continuità dell'azione, che non può essere decisamente una tantum.
E a dare l'esempio dovrebbero essere in primo luogo le istituzioni che invece sui temi legati all'ambiente generalmente annaspano, quando pure non ne travisano il senso.
Un esempio è rappresentato dalla nostra città in cui la ricorrenza del 22 Aprile lascia il panorama dello scorso anno e di quello precedente. La continuità nell'azione di governo riguarda solamente gli effetti opposti da quello auspicati nell'Earth Day: sviluppo insostenibile, un miliardo di azioni ambientali mancate, attenzione per l'ambiente pari a zero.
Addentrarsi nello specifico in queste mancanze è approfondimento di cui mi faccio carico nei prossimi mesi. A margine dell'impegno in "buone azioni verdi" che prendo provando a mantenere(perché non è sempre facile riuscirvi) questo è il mio proposito "particolare" per l'Earth Day del 2011

Commenti

Post popolari in questo blog

Insieme per Legnano. Quando la faccia è come il…bronzo.

“Hai la faccia come il…” è una locuzione che normalmente alberga ai bassi livelli nelle conversazioni, recentemente tornata alle cronache dopo essere stata usata come parte del “lessico politico” in una recente assemblea del PD, chiaramente in quella sede censurata.

Un territorio sotto assedio: oggi si decide su ACCAM.

A dispetto del cauto ottimismo che si poteva auspicare alcuni mesi or sono, le novità riguardanti ACCAM e la discarica nel Parco del Roccolo portano nubi nere sul futuro del territorio e sono argomento di cronaca quotidiana.

Ancora polemiche sul Parco ex-Ila (e dintorni).

Ci sono persone che hanno la verità in tasca, certezze cristalline e la convinzione di essere nel giusto.Beate loro.