Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2011

Che si sappia...

Immagine
Il comunicato sindacale che leggete  di seguito non è solo il risultato al momento ultimo, di una serie di incomprensioni, tensioni ma anche di incapacità nel risolvere i problemi di mercato derivati dal passaggio dall’ analogico all’era del digitale in ambito televisivo, che ha coinvolto il circuito del marchio Odeon. Dal piccolo schermo questo logo  raggruppa diverse emittenti come l'antica Telereporter, Telecampione, passando per la notturna Nitegate ed altre.Ma i guai del gruppo Profit (editore delle citate sigle)anche di natura extra lavorativa che coinvolgono il proprietario insieme a nomi ben più noti come l'ex-assessore Prosperini, non sono oggetto di questo post. Il comunicato mette soprattutto in evidenza un disagio che colpisce per l'ennesima volta dei lavoratori e le lavoratrici. Che  insieme alle mille incertezze sul futuro professionale e lavorativo scontano anche del ritardato pagamento per tanti mesi dello stipendio.

Olona Vergogna Day

Immagine
Il prossimo due Luglio nella nostra città si terrà l'iniziativa sull'Olona che al nome del fiume aggiunge un esplicito Vergogna Day .Dopo l'allarme dell'ARPA apparso nei media, per la nostra città può essere un'occasione per tornare a mettere in primo piano il grave stato in cui versa il fiume che l'attraversa, minacciato  da fenomeni di inquinamento che ne compromettono il recupero dai decenni in cui il fiume era biologicamente morto. Stato in cui potrebbe ritornare se persistono le periodiche situazioni di sversamenti il più delle volte rimasti senza responsabile. La scelta del gruppo Facebook organizzatore dell'evento merita attenzione e rispetto, come chiarisco che Fare Legnano non è stata invitata, presumo dato che l'appello è rivolto ai soli cittadini, in ugual modo penso sia giusto pubblicizzarne gli intenti. Per quanto la scelta dello stesso gruppo di bandire simboli di partito(e similari) rischia di accomunare nello stesso calderone, ragioni e t…

SEL in festa...continua

Immagine
Dopo tre giorni dall'inizio della festa del Circolo di SEL con l'approssimarsi della chiusura pubblico alcune immagini dell'appuntamento Bustese. Approfittando parzialmente in questo collage anche degli scatti di Eugenio Pirillo che molto più efficacemente del sottoscritto ha catturato delle immagini nei momenti in cui non era impegnato al lavoro tra i tavoli e gli spettacoli del programma che offre SEL nella cornice del parco Comunale..
La slideshow di immagini realizzate e pubblicate nell'
Album Picasa di Eugenio, continua con la serie completa dei suoi scatti.
A questo Album di foto si accede come per il precedente già presente nel Blog di SEL del Legnanese. E' sufficiente cliccare sopra al link per aprire la galleria di immagini che fanno riferimento ad alcuni momenti della festa in quel di Busto Garolfo.

SEL in festa. Il programma

Immagine
Per la seconda volta dalla sua nascita Sinistra Ecologia Libertà del Legnanese organizza la sua festa di Circolo, che si terrà come l’anno scorso nell'area feste del Parco Comunale di via Mazzini a Busto Garolfo nei giorni 23, 24, 25 e 26 Giugno, .
Alla festa si potrà trovare musica dal vivo, animazione, spettacoli di ballo e teatrali, il ristorante ed il bar, mostre tematiche e un'area associazioni, spazio bimbi e ...tanta voglia di stare insieme! Il programma della festa spazia attraverso diversi tipi di intrattenimento :  Le serate “Musica dal vivo e Spettacoli” saranno: ·        Giovedì 23 giugno, ore 21.00 Spazio giovani – Musica dal vivo e Festa della Birra; ·        Venerdì 24 giugno, ore 21.00 Grande Spettacolo di “Tango Argentino”, con il campione del mondo Roberto Orrù; ·        Sabato 25 giugno, ore 19.00 Spettacolo di intrattenimento attento alla realtà “Natura e Naturo, spiriti in un sogno nella notte”, ore 21.00 Ballo Liscio con Piero Capuano; ·        Domenica …

Legambiente: l'acqua di falda è a rischio

Immagine
Ricorrere troppo di sovente all'autocitazione è una brutta maniera per imbastire ragionamenti. Non riesco però a sottrarmene nel suggerire questo link che parla di acqua nella nostra regione. Nel precedente post scrivevo a nome di Fare Legnano alcune considerazioni post voto Referendario, riferite all'ammodernamento della rete idrica nazionale con un audace(si fa per dire..)accostamento con la rete distributiva energetica…l'autocitazione che ritengo ineludibile riguarda un aspetto della rete distributiva locale trattata da Legambiente in un convegno.  Dal sito "Chi di acqua ferisce" veramente molto completo e ben fatto, dal sottoscritto (e da Fare Legnano, il cui l'indirizzo internet linka  nei collegamenti) spesso utilizzato per informarsi sulla situazione riguardante lo stato delle acque nella nostra regione, è notizia di attualità come lo stato delle acque di falda in questa parte di "Padania"non sia dei migliori. Il comunicato stampa di Legambi…

Una riflessione dopo il voto

Immagine
Anche nella nostra città il Quorum ai Referendum è stato raggiunto, la buona notizia ci rende felici. Fare Legnano ha iniziato a livello locale sin dal 2009, una campagna di informazione e sensibilizzazione sulla scelta del Governo di riproporre il ricorso all'energia atomica come investimento per il futuro. Ritenevamo allora come oggi che le scelte economiche e di sicurezza per il nostro Paese legate all'opzione nucleare fossero poco convenienti e non sostenibili. L'esito del Referendum dimostra che la maggioranza degli Italiani e quasi lo stessa percentuale di cittadini legnanesi abbia sensibilità sui temi referendari con le quali ci troviamo concordi. Come associazione  vorremmo sottolineare pur in un momento così lieto, come le scelte operate dal voto del 12 e 13 Giugno impongano serie riflessioni per tutti a partire da questo esempio che lega in un trait d'union i due quesiti più noti.  Acqua ed Energia soffrono di analoghi problemi, una rete distributiva non effi…

Legnano al voto Referendario

Immagine
Domenica 12 Giugno 2011 ore 12.00.A Milano aprendo la schermata del Comune in primo piano trovate i dati relativi ai Referendum. A Varese in primo piano ci trovate le indicazioni per il voto e all'interno del pezzo il link al Ministero.Per seguire i risultati locali del Referendum nel sito del comune di Legnano si trova seminascosto sotto al manifesto della sagra del paese un link . Per trovare i dati ufficiali cliccate nel sito del Ministero dell'interno per verificare l'affluenza.Se volete votare ma vi siete accorti all'ultimo momento che vi manca uno dei documenti per esercitare il vostro diritto oggi l'Ufficio Elettorale rimane aperto per il rilascio delle tessere elettorali dalle ore 8.00 alle ore 22.00 e l'Ufficio Anagrafe dalle ore 8.00 alle ore 20.30 per il rilascio delle carte d'identità. Lunedi 13 Giugno 2011 0re 13.00: da alcune telefonate ad amici ai seggi sembra che nella nostra città il quorum dovrebbe essere stato raggiunto in molte sezioni ment…

Stranitalia e Circolo...

Immagine
Aggiornamento di venerdì 10 Giugno.Da STRANITALIA ricevo comunicazione che in caso di pioggia l'evento si terrà c/o l'oratorio di san Domenico (di fronte al parco della biblioteca) al coperto... Sono i due appuntamenti con cui si chiude la campagna elettorale sui quesiti del 12 e 13 Giugno a Legnano. Di queste  iniziative  di rilievo la prima è legata alla CGIL locale che organizza dalle ore 17.00 presso il Circolone di via S.Bernardino,12 un incontro per diffondere il messaggio legato ai Referendum e convincere gli indecisi a recarsi alle urne per raggiungere il quorum. Sarà presente nella sua veste di Portavoce del Contratto Mondiale per l'Acqua, Mario Agostinelli, al quale si aggiunge  Rino Lattuada che porterà la voce della nostra esperienza locale come Coordinamento Legnanese 12 Giugno. A seguire dalle ore 21.00 ma con grande incertezza dovuta alle avverse condizioni meteorologiche di questi giorni che già hanno flagellato i banchetti e gazebo organizzati a sostegno dei …

Milano e i suoi Referendum

Immagine
La Milano che ha girato pagina e ha scelto Pisapia, si trova a gestire l'eredità della Moratti non solo per quanto riguarda l'amministrazione. Oltre a questo logico sviluppo la nuova giunta inizia il suo percorso con un'appuntamento il cui esito non potrà essere ignorato, e che già aveva creato qualche disagio all' inquilina precedente di Palazzo Marino: i 5 referendum milanesi su temi ambientali e del territorio. L' accorpamento meneghino dei due referendum, quelli a carattere nazionale e quelli locali rende probabile per questi ultimi il raggiungimento del quorum che nel nostro capoluogo regionale è minore del 50% più un voto richiesto dalla consultazione nazionale, è sufficiente che si rechino alle urne il 30% dei milanesi (più uno)per validare la tornata elettorale. Quindi i milanesi dopo l'approvazione del loro PGT avvenuta tra le polemiche (dovute anche al deficit di discussione riguardante le osservazioni dei cittadini)quest'anno, troveranno ugualme…

Riciclo e le ultime iniziative legnanesi sui referendum

Immagine
La scorsa domenica si è tenuta Bicipace.Il percorso da essa seguito non è ancora "freddo" che già una nuova  pedalata rilassata ne ricalca le tracce dei copertoni. Riciclo, l'associazione che ha portato nella nostra città la ciclofficina popolare e ideatrice di tante iniziative legate alla due ruote legnanesi si muove a partire dalle 9.30 dalla piazza centrale del nostro comune e attraverso alcune tappe intermedie si avvicina  alla sua destinazione finale:il Ticino. La locandina che mi arriva da Riciclo e che apre il post contiene tutte le indicazioni utili per raggiungere con la propria bici quello che mi auguro sia una iniziativa fortunata che porta come messaggio principale il sostegno ai referendum. Sempre Domenica 5, al pomeriggio, continua l'attività del Coordinamento 12 Giugno a cui Fare Legnano aderisce.Tempo permettendo si tiene l'ultimo dei banchetti informativi sul referendum che sono stati previsti in questo ponte festivo a cavallo della Festa della …

Referendum OK...le nostre tasche meno!

Immagine
E' notizia di poco fa che la Cassazione ha reso ammissibile il Referendum sul Nucleare con una riformulazione del quesito.Ora si apre il problema della ristampa delle schede referendarie, mentre le "vecchie", quelle con il quesito originale sono già state distribuite ai seggi dove votano gli elettori all'estero.
Non c'è che dire, questa è la "ciliegina sulla torta" che segue la decisione del Governo di non procedere all'accorpamento dei referendum con le elezioni ed il conseguente costo aggiuntivo che in tempi di crisi si poteva evitare.L'iter e la tempistica della moratoria con le sue conseguenze odierne hanno portato a questo ulteriore aggravio di spesa.
Tanto paga sempre Pantalone? Probabilmente non interessa a chi vuole solo evitare che il 12 e 13 si raggiunga il quorum...