Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2011

Happy Birthday to me

Grazie a tutti per gli Auguri che sto ricevendo.

Borghezio

Io non voglio l'arresto per Mario Borghezio come qualcuno ha proposto dopo le  dichiarazioni dell'europarlamentare via etere a Radio 24 nella trasmissione "La Zanzara "e che riguardavano l'ideologia che ha animato l'attentatore di Oslo. Frasi più o meno letteralmente riportate come :“alcune idee di Breivik sono condivisibili. Alcune espresse al netto della violenza, direi in qualche caso ottime”. Dichiarazioni che vorrei definire incredibili ma ne sono impossibilitato perché il soggetto è ben noto e uscite del genere ce le  si poteva purtroppo aspettare.

Per colpa di chi...

La tragedia che ha colpito la Norvegia è di quelle che segnano un paese. Al lutto che ha colpito la nazione scandinava probabilmente solo la ricerca della verità porterà una, per quanto misera, consolazione. Mentre cercavo di capire cosa stesse accadendo a migliaia di chilometri da qui leggendo le  pagine dei giornali dove le ipotesi si accavallavano compresa la più papabile fino ad una certa ora della sera, della "pista islamica" la mia attenzione è stata sviata da un certo modo di dare le notizie. Ad un certo punto nella rassegna stampa notturna su qualche tv, ho letto nei quotidiani "il Giornale" e "Libero" dei titoli che non lasciavano

Luglio a Legnano

Tra scandali, arresti, manovre economiche, il mese di Luglio è denso di avvenimenti. Questo è anche il mese in cui il sottoscritto lavora di più e nel poco tempo a disposizione che mi rimane cerco di seguire, non potendo partecipare di persona,quanto avviene a Genova in occasione del decimo anniversario del G8 del 2001. Nel capoluogo ligure stanno volgendo al termine  una serie di appuntamenti legati a quelle idee e a quel  movimento che diceva che la religione del mercato senza regole avrebbe portato al mondo più ingiustizie, più sfruttamento, più guerre, più violenza. Oggi, dopo dieci anni e quanto avvenne nel 2001 con gli scontri, la repressione  le

Slides "Energetiche"

Oggi vorrei estendere ai lettori di questo blog quanto arrivato dal sito Energia Felice. Per i lettori più assidui del blog sigla ben nota in quanto fonte di riferimento a cui ho attinto a piene mani per notizie, materiali e attività sulla questione energetica e non solo. Per chi non lo conoscesse provo a descriverlo in due parole. Energia Felice è il coordinamento regionale con sede a Milano che si occupa di energia, dall'informazione e cultura per la transizione dalle fonti tradizionali fossili a quelle rinnovabili, alle attività sul territorio che ne sostengano lo sviluppo nel nostro paese.Così come è avvenuto in occasione dei Referendum del 12 e 13 Giugno nei quali ha costituito un polo principale tra quelli a sostegno della grande vittoria della partecipazione per le scelte del futuro energetico del nostro paese, ugualmente era avvenuto in precedenza sia per la raccolta firme che ha portato ai referendum come all'analoga raccolta che ha permesso

Quando Legnano non era "riciclona"...

Negli scorsi giorni la nostra città ha ricevuto un'attestato che le fa onore. Infatti lo scorso 14 Luglio è stata conferita alla Città di Legnano la menzione speciale come Comune Riciclone non capoluogo più grande grazie ai suoi quasi sessantamila abitanti ed una percentuale di raccolta differenziata pari al 64 e rotti per cento. Il riconoscimento, proveniente dall'Associazione dei Comuni Italiani(anci) tra i principali partner degli organizzatori di questo annuale appuntamento sulla gestione dei rifiuti ovvero Ecosportello Rifiuti, lo sportello informativo di Legambiente per le pubbliche amministrazioni sulle raccolte differenziate, per quanto abbia carattere  simbolico è a mio giudizio importante . Una volta tanto Legnano (come lo scorso anno) dal punto di vista ambientale ottiene un punto a favore nel proprio operare. Naturalmente le dichiarazioni delle autorità, Sindaco in testa,sono improntate all'autoincensamento, ma devo segnalare come leggendo le notizie su questo tem…

Testamento biologico, prima sconfitta...

Se la legge sul testamento biologico approvata (ieri)dalla Camera riceverà la definitiva approvazione dal Senato tra poco saremo in ballo a raccogliere firme per un Referendum abrogativo. Si tratta della mia libera, sgrammaticata e concisa  interpretazione delle dichiarazioni di Ignazio Marino il senatore PD a commento dell' approvazione alla Camera dei Deputati con i voti della maggioranza, dell'UDC e con l'ennesima prevedibile assenza dal voto di una parte del PD, del disegno di legge sul testamento biologico che sottrae agli italiani la libertà di decidere sulla propria vita.

Panorami

Da molti anni non mi capitava di viaggiare così tanto in un periodo così breve.Si tratta di un incremento relativo naturalmente, riferito ai miei standard abituali di questi ultimi anni e quindi insolito. Innanzitutto fuori dal normale si è rivelata la fortuita combinazione di eventi che quest'anno ha determinato come i miei spostamenti si verificassero al di fuori del periodo "canonico",come ho già avuto modo di accennare nel precedente post . Inoltre per la maggior parte degli spostamenti di questa settimana, la scelta di preferire al più veloce aereo, il treno (abbinata a quella forzata dell'auto) mi ha permesso di osservare su e giù per lo stivale, dal Monte Bianco alla Capitanata, con molta rilassatezza il panorama. A differenza di chi per lavoro è costretto a viaggiare parecchio (o ugualmente nel caso lo faccia per piacere)e si accorge dei cambiamenti molto più velocemente, al sottoscritto questo aspetto manca

Impegni...

In questi giorni non sto disertando il Blog, quando possibile anzi, entro in esso volentieri.Tuttavia degli imprescindibili impegni mi impediscono l'aggiornamento frequente dei post.
Gli impegni sono seri e gravosi, di natura cerimoniale ma per la maggior parte riconducibili ad una sindrome molto comune e quasi incurabile dal nome vacanze, quest'anno dopo un decennio manifestatasi in periodo extra-canonico della chiusura estiva per ferie dell'azienda in cui lavoro ed alla quale non mi sono sottratto...anzi..

La notte della Rete

Oggi ho firmato on-line una petizione che segnalo e che riguarda l'iniziativa promossa per protestare contro la delibera dell'Autorità garante per le Comunicazioni prevista per il 6 Luglio che, in presenza di violazioni del copyright, prevede l'oscuramento dei siti italiani e stranieri, mi rendo conto che scritta in questa maniera frettolosa significa poco e per quanto abbia poco tempo da dedicare ad internet stasera, merita un approfondimento. A partire dalla conoscenza che nella rete i promotori di questa iniziativa sono molti a partire da agoràinrete (http://www.agoradigitale.org/nocensura), a cui si sono affiancati/aggiunti altre associazioni compresa Avaaz. Qui riporto l'e-mail originale di Avaaz alla cui proposta ho aderito, che, dopo i saluti arriva al punto scrivendo:  Il nostro governo ha lanciato un nuovo attacco alla libertà di accesso all'informazione, e fra qualche giorno un organo amministrativo sconosciuto ai più potrebbe ricevere poteri enormi per cens…

Idiozie, argomenti seri, curiosità...

Poco o nulla unisce gli avvenimenti che hanno colpito la mia attenzione oggi se non la contemporaneità nelle cronache. Inizio dalle considerazioni serie.Quindi accennando brevemente alla manifestazione NO-TAV che occupa on-line le prime pagine e ripropone seriamente il problema di come possa coesistere il dissenso motivato, quando non si trasforma in violenza (e il sospetto che sia pilotata, visto che le frange di violenti compaiono randomizzate, ma non troppo)con le presunte necessità e utilità delle opere pubbliche. Quale sia il confine tra il rispetto dei diritti dell’uomo e delle popolazioni ed il superamento per alcuni casi della sindrome nimby rimane un argomento appassionante da disquisire con i tasti del computer, ma in pratica le botte e i lacrimogeni avvengono in val di Susa e urgono soluzioni concrete. Quello che avviene in Val di Susa è forse in piccolo quello che ci aspettava se il referendum dello scorso 12/13 Giugno non fosse passato e nel futuro a difendere i siti nuc…

La parola ai Punkreas

Paletta e la versione su you tube che segue il comunicato diramato dai Punkreas dopo gli avvenimenti in quel di Nichelino...(per chi non fosse a conoscenza cliccate qui, si apre uno degli articoli che la stampa ha dedicato alla vicenda

Giuseppe Marazzini e il Terzo Binario

Dopo mesi e mesi di silenzio si ritorna a parlare della ferrovia.Del nefasto impatto sulla città di Legnano riguardo la "moltiplicazione delle traversine" già ben evidenziato dalla molteplice documentazione prodotta dal comitato “No terzo binario” di Legnano. Giuseppe Marazzini  consigliere di Sinistra Legnanese, e ad oggi primo ad autocandidarsi a Sindaco per le amministrative 2012 con riscontri interessanti inizia a imbastire uno scambio di opinioni , un dialogo con la città per raccogliere pareri e proposte, per conoscerne meglio le richieste. Domani, sabato 2 luglio alle 17,30 presso la cascina di via Flora, angolo con via Volturno l'oggetto di questo incontro è il terzo binario. Su questo argomento in Consiglio Comunale è passato un emendamento firmato dalla Sinistra che riprende l'ordine del giorno che era stato già approvato a novembre 2009.Per conseguire l’obiettivo di eliminare l’asta ferroviaria che divide in due la città e per evitare danni irreparabili a…