No Elcon nelle strade


La stampa riporta la soddisfazione del comitato “Valle Olona Respira per l'esito della manifestazione tenutasi ieri nel pomeriggio a Castellanza, che ha fulcro nella protesta contro l'insediamento dell'impianto Elcon nel polo chimico della città nostra confinante.
Siccome l'inquinamento non si ferma ai confini amministrativi delle aree urbane ho pensato bene fosse necessario esserci sperando che tale intento fosse comune al maggior numero possibile di persone per dare forza ad una raccolta firme già molto avanzata , a ieri
abbondantemente oltre quota ottomila.
L'appello alla mobilitazione ha raggiunto un buon numero di cittadini della zona, nella cronaca valutati intorno ai novecento partecipanti, cifra possibile per quanto mi sembri ottimistica.
Certamente il tempo, piovoso tanto per cambiare,non ha favorito la manifestazione. 
Ha probabilmente contribuito a scoraggiare i pigri dallo scollarsi dalle poltrone, certamente più,a mio modo di vedere, delle polemiche di alcuni giorni or sono(per quanto inevitabili) riguardanti la partecipazione nel corteo, poi avvenuta, di alcuni militanti di un’associazione Bustocca dalla matrice nazifascista.
Malgrado questi aspetti,che (sempre opinione personale del sottoscritto)si sono fortunatamente rivelati nel complessivo della giornata dei dettagli minori, il risultato è apprezzabile a detta del Comitato, che oltre all'incontro "istituzionale"  con il sindaco Farisoglio riporta l'attenzione sulla questione bonifica dell'area come possibile leggere in questo link nel quale si trovano le considerazioni post-manifestazione nel sito del Comitato stesso.
Una giornata che è definibile come positiva, per quanto possibile, date anche le notizie provenienti da Brindisi, avvenimenti ai quali il comitato ha riservato il minuto di silenzio prima che la marcia si avviasse verso il Comune.


Ultima nota, la scarsa partecipazione almeno dal punto di vista del corteo su due ruote, proveniente dalla nostra città, che ha una motivazione forse nell'attenzione della città del Carroccio all'appuntamento elettorale, che ha comunque condizionato in parte anche la raccolta firme della petizione sopracitata.

Commenti

Post popolari in questo blog