Passa ai contenuti principali

AD OGNUNO IL SUO POSTO


L'insediamento abusivo ROM nel quartiere San Paolo torna in primo piano nelle cronache.
Il campo rom, dati alla mano, ha fatto le fortune della locale Lega, premiata in quel quartiere nelle tornate elettorali degli anni scorsi.Naturalmente prima che il suo consenso precipitasse seguendo il trend delle scorse elezioni, in cui buona parte hanno avuto peso le vicende extra-legnanesi della famiglia del suo storico leader, Bossi.
Nella campagna elettorale all'ombra del guerriero conclusasi lo scorso maggio,
San Paolo ha premiato il "decisionismo" degli sgomberi ad oltranza di marca cinque stelle.
Nei dintorni dell'area maggiormente interessata dal problema, le vie Restelli-Forlanini-Liguria, il consenso ha premiato con quasi un quarto (23,12 % all'epoca per l'aspirante primo cittadino, la cui lista arriva al 24,92%)dei votanti il candidato degli stellati, Berti, la cui soluzione per l'insediamento abusivo consisteva nel riproporre pedissequamente la ricetta che il centrodestra ha ivi somministrato per oltre un decennio.Anche le scelte lessicali usate("I Rom non hanno alcuna intenzione di integrarsi, non è nel loro dna" )per sostenere tali tesi,corrette in seguito alla polemica assurta agli onori delle cronache nazionali dalla vicenda, sapevano di vecchio.
A cento giorni dall'insediamento della nuova giunta a speculare sulla vicenda arrivano i fascisti della Fiamma Tricolore, che organizzano "per la sicurezza di legnano"una manifestazione che si terrà proprio oggi.
La notizia non merita da parte mia altro commento, in quanto la polemica divampa sia nei giornali, come sul social network dove la nutrita colonia fascista che alberga nel gruppo locale(QEL) va a nozze,come sempre quando si tratta di rom.
Personalmente ho un'idea precisa sulla questione dell'insediamento, quanto sui fascisti.Dato che ho già scritto dei post sui rom affido all'immagine da me scelta come apertura che parafrasa il volantino diffuso dalla "Fiamma" una dedica a questi ultimi.A scanso di equivoci  premetto che se la lettura di queste brevi righe disturbasse qualche animo più gentile del mio, specifico che per la disinfestazione esistono molte tecniche compreso l'intervento atto anche a ridurre in modo da renderlo non dannoso, solo l'organismo bersaglio…
Se proprio siete a digiuno della vicenda, oltre ai quotidiani e alla stampa on-line nei quali abbondano riferimenti,segnalo di seguito alcuni link.


Da Movimento del Cactus: l'antifascismo della domenica
Da SEL zona Presidio antifascista e Comunicato Stampa sulla vicenda
Da AM in rete Comunicato ANPI

Commenti

Post popolari in questo blog

Insieme per Legnano. Quando la faccia è come il…bronzo.

“Hai la faccia come il…” è una locuzione che normalmente alberga ai bassi livelli nelle conversazioni, recentemente tornata alle cronache dopo essere stata usata come parte del “lessico politico” in una recente assemblea del PD, chiaramente in quella sede censurata.

Un territorio sotto assedio: oggi si decide su ACCAM.

A dispetto del cauto ottimismo che si poteva auspicare alcuni mesi or sono, le novità riguardanti ACCAM e la discarica nel Parco del Roccolo portano nubi nere sul futuro del territorio e sono argomento di cronaca quotidiana.

Ancora polemiche sul Parco ex-Ila (e dintorni).

Ci sono persone che hanno la verità in tasca, certezze cristalline e la convinzione di essere nel giusto.Beate loro.