Passa ai contenuti principali

Buon 2013, Anno dell'Acqua...


…o grossomodo potrei definirlo così.
I prossimi dodici mesi sono riconosciuti come Anno Internazionale della Cooperazione per l’Acqua dalle Nazioni Unite.
L'attribuzione di tale qualifica dall'ONU delimita il periodo che l'Assemblea dedica ad un argomento specifico in modo da favorirne la sensibilizzazione e l'interesse internazionale.
Il controllo della consistenza delle riserve idriche,
la gestione di esse viene soprattutto riferita a problemi di quei paesi nei quali  l'accesso all'oro blu è negato a larghe fette di popolazione.
Nel nostro paese dove i Piani di Tutela delle Acque sono strumento di gestione di questo aspetto, i problemi non hanno la rilevanza e la drammaticità che in altri luoghi del mondo.
Tuttavia i problemi ci sono.Alcuni specifici, altri che toccano più temi ad esempio l'inquinamento. 
Per noi legnanesi vivere in prossimità di un corso d'acqua che lotta per la sopravvivenza nei confronti dei periodici fenomeni di sversamenti abusivi che riempiono le cronache e lo sdegno di alcuni cittadini ma a cui non sembra essere posto alcun rimedio efficace da parte delle autorità competenti e nell'interesse che dimostra la gran parte dei concittadini (gli altri, quelli che neppure si sdegnano più), potrebbe rappresentare un emblema.
Se l'anno che verrà porterà dei cambiamenti almeno su questo versante faremo passi avanti, sul come farlo però  è tutto da vedere... 

Essendo l'ultimo post di questo 2012 approfitto per fare Tanti auguri ai lettori di questo blog.


Di seguito un estratto della nortizia: 
Per accelerare il raggiungimento degli obiettivi internazionalmente riconosciuti riguardanti le risorse idriche, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha dichiarato il 2013 “Anno internazionale per la cooperazione nel settore idrico” invitando il Segretario Generale, in collaborazione con UN-Water, a prendere le misure necessarie all’organizzazione delle attività dedicate all’Anno internazionale e a sviluppare proposte a tutti i livelli affinché gli Stati membri sostengano con iniziative concrete l’Anno.

L’Assemblea Generale incoraggia inoltre gli Stati Membri, le entità del Sistema Nazioni Unite, e tutti gli altri soggetti interessati, a sfruttare l’Anno internazionale per promuovere iniziative a tutti i livelli, anche attraverso la cooperazione internazionale, con lo scopo di raggiungere gli obiettivi legati all’acqua concordati a livello internazionale che sono contenuti: nell’Agenda 21, nel Programma per una ulteriore attuazione di questa, nella dichiarazione del millennio delle Nazioni Unite e nel Piano di attuazione di Johannesburg.

Commenti

Post popolari in questo blog

Insieme per Legnano. Quando la faccia è come il…bronzo.

“Hai la faccia come il…” è una locuzione che normalmente alberga ai bassi livelli nelle conversazioni, recentemente tornata alle cronache dopo essere stata usata come parte del “lessico politico” in una recente assemblea del PD, chiaramente in quella sede censurata.

Un territorio sotto assedio: oggi si decide su ACCAM.

A dispetto del cauto ottimismo che si poteva auspicare alcuni mesi or sono, le novità riguardanti ACCAM e la discarica nel Parco del Roccolo portano nubi nere sul futuro del territorio e sono argomento di cronaca quotidiana.

Ancora polemiche sul Parco ex-Ila (e dintorni).

Ci sono persone che hanno la verità in tasca, certezze cristalline e la convinzione di essere nel giusto.Beate loro.