Passa ai contenuti principali

Mal d'Aria

Emergenza inquinamento, problema che si rinnova, cadenzato dall'allarme "tipico" di inizio d'anno sulla qualità dell'aria nelle nostre città.Però quest'anno arriva "in differita"anche nelle pagine dei giornali.
Fonte Legambiente
Come sempre è Legambiente in prima linea nel segnalarlo “Sette città italiane hanno già esaurito il limite di 35 superamenti annuali del tetto medio giornaliero di concentrazioni di Pm 10”, e altri 13 sono prossime a raggiungere lo stesso traguardo. I grandi capoluoghi sono i primi a sforare i limiti e l'associazione dal Cigno Verde segnala che Milano, Torino e Verona hanno già superato il bonus-sforamenti,seguite da Brescia, Frosinone, Monza e Vercelli.
La notizia sta facendo il giro dei giornali, probabilmente passa con meno clamore dato che la situazione non è peggiore del 2012 e del precedente 2011.
Infatti in emergenza smog negli anni scorsi ci si arrivava prima, il nostro capoluogo Milano ad esempio(e come riferimento data la vicinanza) nel
2013 ha cominciato a "boccheggiare" il 27 febbraio. Nel 2012 succedeva già il 16 dello stesso mese, e nel 2011 una settimana prima, il 7.
In assenza di record negativi forse la notizia ha minor peso, ma tutti sappiamo che indipendentemente da quando si sfori il limite è il quadro generale che conta.
A tal proposito Legambiente emette il dossier dal titolo Mal d'aria 2013 ( raggiungibile da questo link)nel quale viene  esposta una situazione che per quanto riguarda ciò che respiriamo rimane pessima(malgrado in europa, Italia compresa non vada così male, ma ne tratterò in un altro post).
Vale la pena segnalare sempre dalla stessa fonte le città che hanno sforato per il maggior numero di giorni nel 2012 i limiti imposti per le polveri fini(pm 10: 50 microgrammi/metro cubo come valore medio giornaliero). Il dato è sovrapponibile al resoconto OCSE che fotografa lo stato dell'ambiente, in particolare sulla qualità dell'aria nelle città italiane che ho citato nel post del 9 Marzo (qui il link).

Commenti

Post popolari in questo blog

Insieme per Legnano. Quando la faccia è come il…bronzo.

“Hai la faccia come il…” è una locuzione che normalmente alberga ai bassi livelli nelle conversazioni, recentemente tornata alle cronache dopo essere stata usata come parte del “lessico politico” in una recente assemblea del PD, chiaramente in quella sede censurata.

Un territorio sotto assedio: oggi si decide su ACCAM.

A dispetto del cauto ottimismo che si poteva auspicare alcuni mesi or sono, le novità riguardanti ACCAM e la discarica nel Parco del Roccolo portano nubi nere sul futuro del territorio e sono argomento di cronaca quotidiana.

Ancora polemiche sul Parco ex-Ila (e dintorni).

Ci sono persone che hanno la verità in tasca, certezze cristalline e la convinzione di essere nel giusto.Beate loro.