Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2013

Amga, Marazzini e la trasparenza secondo Insieme per Legnano

Cosa ci sarà di male nella richiesta che Giuseppe Marazzini, consigliere per Sinistra Legnanese propone per far “entrare” nella stanza dei bottoni i cittadini, quando nel novero degli scrutati si include anche partecipate come Amga?
In un post del suo blog ripreso dalla stampa (andate a leggerlo cliccando QUI) il canuto, ma sempreverde nello spirito graffiante consigliere legnanese punta il dito sulle vicende recenti e non della multi utility cittadina.

"Senza Benza": Overshoot 2013.

E' trascorso precisamente un anno quando scrissi il post che richiamava quanto apparso all'epoca nella stampa e che riguardava l'Overshoot Day del 2012(qui il link)avvenuto il 22 agosto, giorno "in cui si oltrepassa il limite"(una delle traduzioni possibili) ovvero in cui la popolazione della Terra termina le risorse disponibili generate dal pianeta in cui abita.

Genova per me

Ma quella faccia un po'così  quell'espressione un po'così  che abbiamo noi mentre guardiamo Genova  ed ogni volta l'annusiamo  e circospetti ci muoviamo  un po'randagi ci sentiamo noi. 
Genova per noi-P.Conte 
Due brevi giorni da turista e qualche fotografia nella città che possiede se non il più grande, il centro storico più denso d'Europa, Genova.

San Paolo "in-fiamma-to" dalla protesta nera?

Proprio per niente.Oggi si è tenuto il presidio legnanese organizzato da due note sigle di estrema destra attive sul territorio, secondo quanto riportato dai comunicati "per protestare contro la presenza dei rom nell'ex villa Bertani, situata vicino all'Inps".
La manifestazione ha avuto luogo nel parcheggio tra le vie Podgora e Liguria.
Ad in-fiamma-re il tardo pomeriggio domenicale tuttavia non sono bastate le sparute avanguardie in maglietta(niente camicia visto il periodo)nera.

In tutta Europa la raccolta di firme per fermare la vivisezione

Dal sito nazionale di SEL, riporto in forma integrale l'appello in esso contenuto.E’ partita in tutta Europa la raccolta di firme per fermare la pratica della vivisezione.Alle ragioni dell’etica (condivise, nel sondaggio della Commissione Ue del 2006, dall’86% dei cittadini europei), si aggiunge l’appello sempre più stringente del mondo della scienza che afferma che il “modello animale”, non predittivo per l’uomo, è privo di valore scientifico;