"Multitasking" culturale…No grazie!


(post aggiornato il 24 settembre, leggi in calce)
ANPI di Legnano, ieri sera ha organizzato nella vetrina cittadina del "Leone da Perego" un convegno con ospiti di spessore quali Roberto Cenati e Saverio Ferrari dal titolo esplicativo; "Le nuove destre".
Per quanto conta il mio parere, è scontato dare un personale ed incondizionato plauso per l'iniziativa, anche perché "cade" in un periodo costellato di manifestazioni che hanno protagonista il probabilmente sparuto, ma attivo, "fronte nero" locale(Fiamma e FN).
Nota negativa è rappresentata però dal fatto che a pochi metri di distanza, nell'altro degnissimo salotto culturale cittadino, la Sala degli Stemmi (ovvero l'ex aula Consiliare)di Palazzo Malinverni  ospitasse la manifestazione
organizzata dall'associazione Ipazia nella cui serata veniva affrontata una delle tematiche sociali più delicate degli ultimi anni: lo stalking, realtà tutt'altro che avulsa alla nostra città.
Poche sedie vuote in quest'ultima(la sala era quasi "full"), molte di più al "Leone da Perego".
Le assenze erano purtroppo vistose anche in un altra cornice altrettanto importante, a poco più di cinque minuti d'auto(vista l'ora), nella sala Consiliare del comune di Canegrate dove si è svolta con il titolo "Tutte le coppie sono speciali"una tavola rotonda sulle Unioni civili, altro argomento di attualità sia nella confinante cittadina(dove è stata approvata in CC la mozione d'indirizzo) quanto nella città del Carroccio, dove l'approvazione del regolamento approda nel Consiglio Comunale cittadino il prossimo martedì 24 settembre.
La Sala degli Stemmi 

Non è possibile da parte mia invece commentare anche solo le presenze nella serata ugualmente contemporanea che a Rescaldina vedeva puntare i riflettori su un'altro tema cruciale per il territorio; "Smontiamo Ikea", incipit abbastanza significativo sull'argomento di cui si andava a trattare.
Il motivo è molto semplice, il mio personalissimo "Multitasking" (termine per me nuovo, derivato dall'ambiente informatico che indica la capacità di dedicarsi a più compiti contemporaneamente), di natura culturale. si è fermato a tre manifestazioni.
Non sono riuscito a partecipare alla quarta per logoramento.
Mi spiace per Ikea, leggerò i resoconti sulla stampa o in rete.
Come pure leggerò altre cronache sulle manifestazioni cui ho assistito come pure sulle altre iniziative non citate che (e anche queste in contemporanea serale)hanno affollato un venerdì sera particolare, inusualmente ed estremamente ricco di proposte alla cittadinanza.
A beneficio della pazienza di chi ha letto fino a questo punto il post mi limito a sottolineare due mancanze.
La prima riguarda i contenuti delle manifestazioni a cui ho assistito e a cui vorrei porre rimedio a breve sfruttando resoconti delle persone presenti durante lo svolgimento completo di esse e segnalandoli volta per volta con aggiornamenti successivi.
La seconda è la mancanza che mi sembra cronica nella nostra città: quella del pubblico.
Ad eccezione degli "addetti ai lavori" non ho avuto impressione che tra i presenti vi fossero molte facce nuove, dimostrazione ennesima della scarsa sensibilità dei concittadini alla presenza in queste occasioni.
Unioni Civili a Canegrate
Per esperienza personale,salvo eccezioni Legnano reagisce(lo fu in occasione degli incontri pubblici sul PGT) con poco entusiasmo  a queste sollecitazioni.
La sovrapposizione, voglio credere fortuita, di tante iniziative concomitanti (e organizzate da soggetti differenti tra loro, ma non così tanto) a mio modo di vedere non contribuisce a rinfocolare l'entusiasmo nei concittadini, semmai ha dei connotati "Tafazziani" non da poco.
Speriamo nel futuro…

A presto con gli aggiornamenti

Aggiornamento del 23 settembre: Ipazia nel resoconto di Rosanna Pontani (qui il LINK)
Aggiornamento del 24 settembre : Unioni civili a Canegrate di M.Moroni (qui il link)

Commenti

ULTIMI