C'è chi pulisce il mondo, e chi il proprio giardino.

Post con aggiornamento del 23/09 ore 13.00
Condivido quanto viene organizzato a Rescaldina il prossimo sabato 26, e che viene inserito nell’ambito dell'iniziativa "Puliamo il Mondo" di Legambiente:un convegno con relatori e argomento interessanti, dal titolo A come AMBIENTE B come BENE COMUNE descritto più dettagliatamente nella locandina in calce al post.

In apertura dell’autunno arriva puntuale l’iniziativa di volontariato ambientale che dal 25 al 27 settembre porta nello “stivale”l’appuntamento internazionale Clean up the World attraverso l’associazione col simbolo del Cigno Verde.
Tra i comuni del circondario leggo in rete che anche a Parabiago nella stessa giornata viene prevista un’azione dei volontari sul territorio,mentre a Canegrate con un paio di giorni di anticipo,l’iniziativa coinvolge le scuole.
Nella città dove vivo, della manifestazione al momento non vi è traccia, se non l’adesione formale del Comune.
Purtroppo è un dato di fatto che a Legnano l’iniziativa “Puliamo il Mondo”non gode di molto seguito, negli anni in cui si è svolta la capacità di coinvolgimento verso i cittadini è rimasta pressoché nulla,come ebbi modo di descrivere a suo tempo(leggi), in alcuni casi poi,la manifestazione è avvenuta con modalità che lasciano perplessi.
Caso emblematico (e riportato in questo link) la quasi totale assenza della città, istituzioni e cittadini durante la polizia dei Boschi Tosi avvenuta nella bizzarra data del 29 novembre(due mesi dopo la ricorrenza).
Nella nostra città si svolge da tempo nella usuale cornice  del Parco ex-ILA la manifestazione “Onomastico della terra” che invece riscuote un buon successo ma che a mio modo di vedere circoscrive la questione in un ambito limitato.
Sono convinto del fatto che certe iniziative abbiano valore simbolico più che un effettivo riscontro pratico, una migliore efficacia la si potrebbe raggiungere  andando nei luoghi “critici” e soprattutto coinvolgendo le persone che negli angoli di quartiere ridotti a discarica si ritrovano a convivere.

Penso che senza la ricerca del coinvolgimento la questione rimane al punto di partenza, e in questo ambito ho l’impressione che a Legnano (più che in altri comuni)si sia alzata bandiera bianca con molto anticipo.

AGGIORNAMENTO:(23 SETT.'15 ORE 13.00)
Manco a farlo apposta appena scritto un post, subito devo correggermi:L’edizione 2015 di “Puliamo il mondo” invece si terrà (e in tempo utile)anche a Legnano.La newsletter comunale appena giuntami fissa l’appuntamento per domenica 27 settembre 2015, alle ore 9,  sul piazzale antistante il Castello visconteo. Ai partecipanti saranno distribuiti guanti, pettorine, cappelli e sacchetti per le operazioni di pulizia del fiume. Gli organizzatori consigliano di attrezzarsi con stivali di gomma.
Il senso del post comunque rimane.
Vediamo se l'arrivo di altre associazioni renderà la manifestazione più partecipata(ci conto) e se cambia qualcosa nel coinvolgimento dei cittadini.

ULTIMI