Passa ai contenuti principali

Salviamo il Ticino, i Navigli e il sistema agricolo Lombardo.

Ho firmato qualche tempo fa, e mi sembra giusto segnalare,la petizione che chiede al Ministero il ripristino del "Deflusso Minimo Vitale" (DMV) ad almeno 24 metri cubi al secondo e la regolazione del Lago Maggiore ad almeno 1,50 metri sopra lo zero idrometrico.
Con essa  si chiede la reintroduzione della sperimentazione che consentiva di mantenere il livello del lago ad un livello più alto d’estate, in modo da immagazzinare più acqua. 

Il provvedimento è  stato sospeso nel 2014, (e a quanto leggo anche per favorire l’afflusso turistico verso le spiagge del Verbano). 
Per il promotore(nella petizione -qui-il testo completo)l’applicazione della sperimentazione nel 2012 ha salvato la regione dalla siccità e la sua reintroduzione garantirebbe una riserva idrica sufficiente a rifornire il Ticino e di conseguenza anche il sistema dei Navigli Lombardi, la Darsena di Milano, il Canale Villoresi, le risaie Lomelline e buona parte del sistema agricolo e produttivo della provincia di Pavia, Milano, Varese e Monza Brianza.
Con la scarsità di precipitazioni che il Nord Italia sta attraversando, quella riserva d’acqua potrebbe essere ancor più importante.
Soprattutto potrebbe incidere dopo che mercoledì 10 febbraio presso Regione Lombardia si è insediato l'Osservatorio permanente sugli utilizzi idrici  nel bacino padano(qui la fonte),nel corso dei lavori si è preso atto delle condizioni meteorologiche che fanno prevedere una difficile stagione irrigua;purtroppo i fenomeni piovosi degli ultimi giorni non alleggeriscono minimamente la gravità della situazione e le previsioni di medio termine non sembrano promettere nulla di buono.
Sperando che le previsioni siano errate conviene comunque fare un pensiero ai metodi per ovviare ad un timore che potrebbe concretizzarsi.

La foto che apre il post è stata scattata qualche settimana fa ad Angera, in un tratto del lungolago che personalmente non ricordo di aver mai visto così in secca.

Post popolari in questo blog

Insieme per Legnano. Quando la faccia è come il…bronzo.

“Hai la faccia come il…” è una locuzione che normalmente alberga ai bassi livelli nelle conversazioni, recentemente tornata alle cronache dopo essere stata usata come parte del “lessico politico” in una recente assemblea del PD, chiaramente in quella sede censurata.

Un territorio sotto assedio: oggi si decide su ACCAM.

A dispetto del cauto ottimismo che si poteva auspicare alcuni mesi or sono, le novità riguardanti ACCAM e la discarica nel Parco del Roccolo portano nubi nere sul futuro del territorio e sono argomento di cronaca quotidiana.

Ancora polemiche sul Parco ex-Ila (e dintorni).

Ci sono persone che hanno la verità in tasca, certezze cristalline e la convinzione di essere nel giusto.Beate loro.