Passa ai contenuti principali

Ultima festa per Sinistra Ecologia Libertà.

Da domani sera,per quattro giorni, si tiene a Busto Garolfo quella che verrà ricordata come ultima festa di Zona per Sinistra Ecologia Libertà del legnanese.

La “storica” cornice del parco comunale ospita la manifestazione che si svolge quasi ininterrottamente dal luglio 2010 e che rappresenta il lato ludico e allo stesso tempo militante di una comunità politica in trasformazione.
Un gruppo di attivisti che ha vissuto intensamente, a volte drammaticamente le vicissitudini politiche degli ultimi anni, a volte spiazzanti: vedi il rapporto con quello che un tempo avrei definito il principale partito di centrosinistra italiano.
Un rapporto perennemente in bilico, ma che in molte realtà locali anche del territorio rimane sotto forma di partnership (o se preferite l’equivalente termine italiano, comunanza di interessi)obbligata.
Le mutate condizioni politiche, i risultati conseguiti in questi anni, le sfide che presenta il futuro a partire da quella rappresentata dal tentativo di stravolgimento della Costituzione sono tra gli elementi che hanno portato ad un percorso costituente per una nuova forza politica, che si è data il nome per ora provvisorio di SI - Sinistra Italiana,un gruppo parlamentare e l’ambizione -riporto letteralmente-di “costruire una forza politica moderna, radicata, democratica ed innovativa che difenda le ragioni dei più deboli e si batta per una società pienamente equa e libera”.

Nell’attesa che a dicembre il congresso fondativo definisca meglio temi e termini  che si svilupperanno in questi mesi,Sinistra Ecologia Libertà della Zona prosegue le sue attività che quest’anno ha visto impegni importanti (quelli referendari oltre a quelli elettorali) ad affiancare il lavoro sul territorio e la Festa -contateci-potrà dare indicazioni importanti…

Commenti

Post popolari in questo blog

Insieme per Legnano. Quando la faccia è come il…bronzo.

“Hai la faccia come il…” è una locuzione che normalmente alberga ai bassi livelli nelle conversazioni, recentemente tornata alle cronache dopo essere stata usata come parte del “lessico politico” in una recente assemblea del PD, chiaramente in quella sede censurata.

Un territorio sotto assedio: oggi si decide su ACCAM.

A dispetto del cauto ottimismo che si poteva auspicare alcuni mesi or sono, le novità riguardanti ACCAM e la discarica nel Parco del Roccolo portano nubi nere sul futuro del territorio e sono argomento di cronaca quotidiana.

Ancora polemiche sul Parco ex-Ila (e dintorni).

Ci sono persone che hanno la verità in tasca, certezze cristalline e la convinzione di essere nel giusto.Beate loro.